Best of Media

IF! Italians Festival: dove si respira innovazione

Prendi un anonimo venerdì di settembre, aggiungi un teatro milanese dalla forte personalità artistica e culturale in cui c’è il Festival italiano della creatività, e il gioco è fatto.

In un attimo vieni catapultato in un mondo ricco di talk, seminari e workshop formativi dedicati alle aziende, ai giovani talenti e ai professionisti del mondo della comunicazione.

Innovazione ed entertainment sono i contenuti intorno ai quali professionisti rinomati della comunicazione creativa, artisti ed investitori progressisti, hanno presentato scenari di riferimento, esempi di innovazione, casi di successo e nuove tendenze.

Temi chiave: 1. branded entertainment; 2. data-driven creativity, ovvero come i dati possono diventare un abilitatore della creatività̀; 3. economia dell’attenzione, ovvero il passaggio da un mondo concentrato su pochi contenuti ad un mondo ricco di contenuti, soprattutto video, in cui l’attenzione del singolo risulta essere sempre più̀ rara.

Con più di 100 appuntamenti in cartellone e oltre 120 ospiti provenienti da tutto il mondo, ha preso il via un percorso di racconto sul presente e il futuro della cultura creativa.

Il manifesto dell’edizione 2017 di IF! Italians Festival era il seguente:

“Cinema, moda, letteratura, musica, arti grafiche e visive per elaborare nuove connessioni, ispirare, educare e comunicare imprimendo nuova potenza relazionale ai brand, ai loro prodotti e servizi. Arte applicata e tecnologia per sovvertire il sistema e indicare la strada a una nuova generazione di creativi”

Il tema ufficiale: #sovvertire, rovesciare la visuale, ribaltare il paradigma.

Che dire allora? Noi c’eravamo e ci siamo proprio divertiti a respirare quest’aria di innovazione e contaminazione in cui le eccellenze italiane e internazionali hanno cercato di stabilire una relazione più profonda con le persone per costruire insieme i nuovi linguaggi della creatività.

 

#PHDersinnovationaddicted

#ProudtobePHDers

#GuiltytobePHDers

Previous ArticleNext Article

Send this to friend