Best of Media

Come supportare il lancio di nuovi prodotti?

Il report Nielsen “Breakthroug Innovation” ha fissato alcune line guida per lanciare (o rilanciare) con successo un prodotto sul mercato.

 

Se un consumatore non sa che un nuovo prodotto esiste, se non lo trova o se non lo ritiene rilevante, anche l’innovazione di prodotto più brillante è destinata a fallire alla prova dello scaffale.

Sono diverse le variabili che entrano in gioco: la strategia di prezzo, il packaging, la disposizione nel punto vendita e senza dubbio l’advertising.

Nel corso dello studio sono stati identificati alcuni indicatori fondamentali:

Package design: un’ottimizzazione del pack basata su un giudizio obiettivo dei consumatori è in grado di portare in media un incremento medio del 5,5% di vendite rispetto al mantenimento dello status quo

Pricing: le innovazioni più dirompenti spesso ricadono nel segmento premium. La realtà è che i consumatori sono disposti a pagare di più se percepiscono un beneficio unico o il prodotto offre la soluzione a problemi che non hanno avuto una soluzione in passato

In store execution: la disponibilità fisica può esser esaltata grazie a uno scaffale in grado di attrarre l’attenzione, da posizionamento strategico a scaffale e dalla possibilità di fornire dei sample di prodotto.

E il ruolo della pubblicità? Il più delle volte le pianificazioni si concentrano sulla creazione di un’awareness solida ma l’obiettivo più ambizioso è la creazione di un legame emozionale con i potenziali consumatori.

 

La ricerca offre un interessante punto di vista sui temi in grado di toccare aspetti più emotivi dei consumatori europei dal punto di vista della creatività: umorismo e vicinanza alla vita di tutti i giorni risultano i temi più efficaci per coinvolgere i potenziali consumatori.

 

Perché è così importante toccare il cuore dei consumatori?  Nielsen Neuroscience ha dimostrato che la creazione di un legame emotivo influenza anche le vendite:

+23% in volume rispetto a una creatività “classica”.

Tuttavia creare una connessione profonda potrebbe non essere sufficiente, occorre creare anche una chiave per solidificare la “brand connection” nella mente dei consumatori.

Gli innovatori devono necessariamente pensare in maniera strategica a come sfruttare al meglio i canali a loro disposizione e, quando possibile, customizzare il contenuto per ciascun canale adottato.

Infine, quanto deve durare il sostegno? La ricerca evidenzia che i brand che crescono del 10% o + nel secondo anno registrano investimenti in adv pari all’anno precedente per mantenere il tasso di “prova” a livelli sufficienti per il consolidamento della brand awareness.

 

 

 

Fonte: Nielsen “Breakthroug Innovation” Europe Edition

Previous ArticleNext Article

Send this to friend